Si tamponano tra sindaci: stavano andando ad assemblea Anci

Si tamponano tra sindaci: stavano andando ad assemblea Anci

L'auspicio di Achille Variati è che i sindaci e gli amministratori comunali che parteciperanno alla tre giorni in Fiera se ne tornino a casa con un'ottima impressione di Vicenza.

Un evento importantissimo per quanto riguarda le autonomie locali tanto che ieri, alla cerimona di apertura, era presente anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Domani pomeriggio toccherà al presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni. "È il tema della sicurezza e intendo confrontarmi ai massimi livelli sull'idea di stralciare dal Patto di Stabilità le risorse spese in sicurezza. Il Comune di Verona avrebbe risorse da investire per questa emergenza ma al momento non possiamo farlo". Sono apprezzati per i rapporti che hanno con i loro cittadini, per come curano i loro territori e anche perchè non conoscono il dissesto finanziario.

"Sono convinto che questo tema non sia solo veronese", - ha poi proseguito il primo cittadino veronese - di sicuro caratterizza la quotidianità di tanti altri colleghi e per questo dobbiamo lavorare insieme per raggiungere l'obiettivo. Se a questo aggiungiamo il sondaggio Swg, commissionato dall'Anci per questa assemblea, si capisce come i sindaci non debbano sottovalutare questo problema.

Anci, l'assemblea entra nel vivo e dopo il capo dello Stato Mattarella è stata la volta del premier Gentiloni chiamato a rispondere sui temi più cari ai sindaci la richiesta di autonomia e di risorse per lo sviluppo.

E, oggi, giovedì, a Vicenza è giunto anche Federico Riboldi in qualità di vicepresidente della Provincia di Alessandria per partecipare al convegno sull'agenda nazionale per lo sviluppo delle città e delle province.