La stangata, polizze vita con patrimoniale del 2 per mille: cosa cambia

La stangata, polizze vita con patrimoniale del 2 per mille: cosa cambia

Nella manovra di bilancio è spuntata un'imposta del 2 x mille che verrà applicata dal 1° gennaio 2018 alle comunicazioni inviate dalle compagnie assicurative ai clienti che hanno una polizza vita del Ramo I. Questo prevede la bozza del Ddl di bilancio cui stanno lavorando i tecnici di Palazzo Chigi e del Tesoro per definire il testo approvato lunedì scorso e destinato ad approdare al Senato la prossima settimana.

In arrivo dal prossimo primo gennaio una mini-patrimoniale sulle polizze vita a capitale garantito. Ci sono insomma diversi altri step all'orizzonte, per cui è anche probabile che questa mini-patrimoniale finirà con lo scomparire ancor prima di nascere. L'imposta di bollo del 2 per mille si applicherà dai valori maturati a partire da gennaio 2018 e dovrà essere pagata dall'assicurato al momento del rimborso o del riscatto della polizza. Con l'allargamento al Ramo I, però, questa tassa andrebbe a colpire anche "quelle polizze vita rivalutabili e maggiormente diffuse, in quanto non speculative e garantite dalla restituzione del capitale investito".

La mini patrimoniale sulle polizze vita, secondo i calcoli, dovrebbe far entrarenelle casse dello Stato 194 milioni di euro nel 2018 e 292 milioni nel 2019.

Nei prossimi giorni avremo modo di capire che piega prenderanno gli eventi...