Manovra: su bozza anche sconto per tessere bus e treni

Manovra: su bozza anche sconto per tessere bus e treni

Sono previste anche detrazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

La detraibilità dall'imposta lorda sarebbe fissata al 19% per un importo massimo di 250 euro all'anno. Arrivano anche le prime agevolazioni per i "buoni Tpl": le somme rimborsate dal datore di lavoro per l'acquisto di biglietti per bus e treni non tenderanno più a formare reddito di lavoro dipendente, come avviene invece per i buoni pasto. È quanto si legge in una bozza della manovra, che potrebbe essere oggetto di ulteriori limature. Il processo prevede il rinnovo del parco 'macchine' con l'introduzione di mezzi su gomma ad alimentazione alternativa e relative infrastrutture di supporto. I fondi per il contratto della Pa salgono inoltre a 2,9 miliardi dai quali però vanno sottratti gli 1,2 miliardi già presenti a legislazione vigente.

Un'altra novità riguarda il settore assicurativo con l'innalzamento dello sconto al 22% per chi assicura l'abitazione da calamità naturali.