Disfatta Italia, addio Mondiali di Russia 2018

Disfatta Italia, addio Mondiali di Russia 2018

Dalle Coree allo Zambia, dall'Irlanda del Nord alla Svezia, ultima umiliante tappa della via crucis azzurra. Piange anche Gigi Buffon, che lascia la maglia azzurra dopo 175 partite vissute da protagonista: il sesto Mondiale resterà un sogno, per lui e per un Paese intero. E' la domanda che si stanno ponendo tanti italiani, che al di là del cuore pensano anche ai costi economici di una debacle sportiva ma non solo.

Quarantotto ore di pausa e di riflessione. Un risultato tragico per l'Italia, che salterà il Mondiale di Russia 2018.

Dispiace che per vedere qualcosa di buono si debba arrivare a tanto, eppure a volte fallire è un'occasione per permettersi di migliorare e di rialzarsi. Ma oggi no. Oggi per l'Italia è il giorno più brutto. La colpa è aver fatto 2 partite, senza tiri subiti e aver preso un gol che ci ha fatto uscire. Un momento nero per il calcio italiano. Che è in causa con la Figc. Per Gianpiero Ventura quella di San Siro è quasi sicuramente l'ultima gara da c.t. della Nazionale.

La Fifa, nel 2014 (fonte Panorama) aveva incassato per i mondiali del Brasile una cifra che ha superato i 180 milioni sborsati da Rai e Sky.

"Troppi stranieri, ecco il risultato", dice subito Salvini, rispolverando le polemiche sugli oriundi del fallimento per il Mondiale '58. Cercata perché da troppo tempo non si è attuato in modo concreto e non soltanto per la questione dei vivai o delle squadre giovanili sempre troppo attempate e poco allenate a calcare grandi palcoscenici.

Sono molteplici i fattori determinanti per la crescita del Pil, a cominciare dall'incremento della vendita di gadget, ma anche di televisori. Non solo di storia, ma anche di denaro, soprattutto quello dei diritti tv. Affrontare con la Figc il tema di una rifondazione?

Ma non è tutto qui. Sono arrivato in ritardo, perchè ho voluto salutare ogni giocatore con cui ho avuto un rapporto. Lo sapevamo. La posta in palio era il mondiale. Ma la bufera investirà tutto il calcio, non solo Ventura, che stasera e' il principale accusato. "Ciao Italia!" è l'altro titolo de L'Equipe, secondo il quale "la Nazionale sparisce dalla cartina del calcio mondiale". Sono dispiaciuto, dallo stadio ho capito ancora una volta cosa vuol dire allenare la Nazionale.

Per il Daily mail è "Crepacuore Italia". "Buffon non merita questa Italia", aggiunge il quotidiano madrileno. Il Guardian titola: "La Svezia di qualifica per la Coppa del mondo in Russia, a spese dell'Italia, che piange".

La gestione Tavecchio è risultata fallimentare probabile una rifondazione ma staremo a vedere l'evolversi degli eventi. Pe il Times è "una delle più grandi delusioni per il calcio italiano".