La grandezza dello sport sta tutte nelle lacrime di Buffon

La grandezza dello sport sta tutte nelle lacrime di Buffon

Crediamo ed accettiamo le scuse del CT, perché nessuno è tanto masochista da non impegnarsi al massimo in uno spareggio che ti permette di accedere alla fase finale di un Mondiale.

Le altre alternative di livello portano a Massimiliano Allegri e a Roberto Mancini, con l'ex allenatore dell'Inter che ha più volte ammesso un parere favorevole all'idea di allenare l'Italia in futuro. Gli azzurri pareggiano con la Svezia (0-0) dopo 90 minuti di passione e speranze. Stavolta, ironia della sorte, a mandarci a casa è proprio la Nazionale svedese: squadra ben organizzata sì ma piena di giocatori mediocri e orfana di un fuoriclasse assoluto come Zlatan Ibrahimovic. Dopo la partita c'era un'atmosfera funebre con gli altri. Lascio una nazionale di ragazzi in gamba che faranno parlare di loro, compresi Donnarumma e Perin, che non mi faranno rimpiangere. Anche perché Conte, con meno materiale rispetto a quello che ha avuto Ventura nell'ultimo anno e mezzo, è riuscito a confezionare un europeo miracoloso.

Probabilmente, tenendo il bianconero a destra, con El Shaarawy a sinistra, poteva mandare in crisi ancor di più una nazionale che già boccheggiava. "Il mister ha le colpe che abbiamo noi e che hanno tutti quelli che hanno partecipato a questa spedizione". È la forza dello sport che si rinnova, la potenza del suo dolore e delle sue emozioni. L'uomo di maggior classe è l'ala del Lipsia (!). I Totti, Del Piero, Pirlo, Cannavaro non ci sono più. "Forse la qualificazione l'abbiamo persa all'andata".

A giugno tutti in vacanza, quindi, e televisori spenti.

Ecco la vera sconfitta dove risiede, negli amici che non potranno riunirsi quest'estate davanti al televisore per gioire o piangere insieme delle gesta dei nostri calciatori, per chi magari aveva sognato di andarli a vedere dal vivo questi Mondiali per la prima volta e non potrà farlo, per i nostri connazionali sparsi nel Mondo che fieri rivendicano la loro appartenenza al Belpaese.