Palermo: Polizia commemora Calogero Zucchetto a 35 anni dal suo assassinio

Palermo: Polizia commemora Calogero Zucchetto a 35 anni dal suo assassinio

Ma svolgeva una "professione pericolosa che non concedeva scampoli di vita privata".

Fu ucciso con cinque colpi di pistola alla testa, Calogero Zucchetto. Stamattina l'agente è stato commemorato a 35 anni dal delitto.

Intanto la Polizia di Stato di Palermo commemorerà questa mattina Calogero Zucchetto, nella ricorrenza del 35° anniversario della sua uccisione. Il questore di Palermo, Renato Cortese, ha deposto una corona sulla lapide del poliziotto della Squadra Mobile proprio sul luogo dell'assassinio, ribattezzato poi largo degli Abeti, all'angolo tra le vie Notarbartolo e Libertà.

Con il commissario Cassarà andava in giro in motorino per i vicoli di Palermo e in particolare per quelli della borgata periferica di Ciaculli, che conosceva bene, a caccia di ricercati. I due lo riconobbero, non si fecero catturare e successivamente lo uccisero.