Adamo Dionisi, l'attore di Suburra arrestato a Viterbo

È finiti nei guai Adamo Dionisi, l'attore che interpreta lo 'Zingaro' a capo del clan Adami nella serie tv e nel film tratti da Suburra.

Dionisi avrebbe infatti bevuto da solo un'intera bottiglia di champagne e quindi ubriaco avrebbe poi scatenato la propria furia contro oggetti e persone presenti nella struttura alberghiera. Ex capo ultras del gruppo della Curva Nord dell'Olimpico Irriducibili, è stato arrestato per un traffico di droga nel 2001.

Questa mattina, difeso dall'avvocato Guido Conticelli, è comparso davanti al giudice Gaetano Mautone per l'udienza di convalida del fermo. Il processo si celebrerà sempre a Viterbo il prossimo 19 gennaio. Si tratterebbe della ex, anche lei nello steso albergo, ma in camere separate, intenzionata, pare, a un ultimo tentativo di riconciliazione. Adesso è accusato di lesioni violazione di domicilio, perché l'aggressione sarebbe avvenuta nella stanza della donna, nonché di resistenza a pubblico ufficiale, per essersi scagliato anche contro i poliziotti intervenuti per calmarlo. In carcere la rinascita grazie ad un laboratorio teatrale che frequenta nel carcere di Rebibbia. Oltre che in Suburra ha recitata nel film 'Chi nasce tondo...' del 2008 e in Pasolini di Abel Ferrara.

Dionisi ha dichiarato più volte di non amare i riflettori e la mondanità.