Le previsioni degli esperti. Capodanno 2018 a letto con l'influenza

Le previsioni degli esperti. Capodanno 2018 a letto con l'influenza

Il ceppo è stato isolato in un bimbo di 4 anni, di origine egiziana ma residente in provincia di Pavia, ricoverato nei giorni scorsi presso la Clinica Pediatrica del Policlinico con febbre, vomito e inappetenza. Colpito dall'influenza, il piccolo aveva sviluppato una forma di bronchiolite.

E' stato isolato al San Matteo ai Laboratori di Microbiologia e Virologia il primo caso di influenza A della stagione. Questo "caso zero" ci dice solo che l'influenza è già in circolo. Lo rende noto la professoressa Maria Chironna dell'U.O.C. Laboratorio di Epidemiologia Molecolare Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Bari e responsabile Sorveglianza Virologica Influenza e virus respiratori. I ceppi isolati sono di tipo B, lineaggio Yamagata, e A/H3N2. "Nel 2016 il virus ha provocato duemila decessi in più rispetto alla stagione precedente, e il fenomeno potrebbe ripetersi". L'inverno è ormai alle porte, il freddo è arrivato e con esso anche l'influenza.

La vaccinazione in particolare si rivolge ai soggetti a rischio, ovvero agli anziani over 65, ai bambini e ai pazienti portatori di patologie croniche. "Per i primi si tratta di un dovere nei confronti dei pazienti a cui possono trasmettere l'infezione, per le donne un modo non solo per proteggere se stesse dal rischio di complicanze, ma anche di proteggere il nascituro durante i primissimi mesi di vita grazie al passaggio degli anticorpi materni". Infine, ricorda il virologo, a doversi vaccinare sono anche tutti coloro che si prendono cura o lavorano a contatto con le persone fragili, incluso il personale medico sanitario.