Lega Serie A: chiesto il prolungamento del commissariamento

Vari club auspicano una proroga del commissariamento della Lega oltre lunedì, quando formalmente scadrà, oltre al mandato di Carlo Tavecchio, anche l'ultimatum del Coni, che medita di commissariare pure la Federcalcio se il massimo campionato resterà senza rappresentanti in consiglio federale.

Per i legali della Figc la proroga è un atto ordinario: il presidente dimissionario Tavecchio può chiederla e il consiglio federale, decaduto a sua volta e in prorogatio, può concederla. Il consiglio federale si riunirà sabato e la nuova data di scadenza del commissariamento sarà stabilita in quella sede.

Quali scenari possibili? "Non lo so", ha osservati Malagò a margine del convegno Legalità e Sport, tenutosi oggi a Roma, "vediamo il 12 dicembre". L'assemblea di Lega di Serie A, che si è svolta nella giornata di giovedì a Milano, non ha portato alla nomina del nuovo presidente. Così si è deciso di puntare sulla proroga, motivata dal lavoro già portato a termine dal commissario (lo statuto e il bando per i diritti tv internazionali) e dai traguardi in sospeso, incluso il bando dei diritti tv nazionali, che dovrebbe essere approvato dall'assemblea il 4 gennaio. Per il ruolo di ad i nomi più gettonati restano quello di Sami Kahale, ex manager di Procter & Gamble, e Luigi De Siervo, ora ad di Infront, mentre per quello di presidente sembra non sia stata ancora trovata unafigura condivisa.