Riqualificazione delle periferie: 30 milioni dal Governo per Terni e Perugia

Il presidente del Consiglio PaoloGentiloni è giunto a Perugia per la firma del protocollo diriqualificazione delle periferie. La cerimonia si è aperta nella sala d'attesa della stazione Fontivegge di Perugia. Il momento dà avvio al programma di rigenerazione urbana dei due capoluoghi di provincia.

A Terni, dal governo, arrivano 10 milioni e 344 mila euro. Mette a disposizione, infatti, risorse finanziarie consistenti nelle città per intervenire su quartieri che hanno un gran bisogno di interventi di edilizia e di interventi urbanistici. A siglarla il premier Paolo Gentiloni e i sindaci Andrea Romizi e Leopoldo Di Girolamo. Dopo i saluti di rito e le strette di mano, l'assessore del Comune di Perugia al Marketing territoriale e allo Sviluppo economico, Michele Fioroni, ha illustrato i progetti che l'amministrazione intende realizzare per il quartiere Fontivegge con i 16 milioni stanziati dallo Stato. Si tratta di riqualificazione dei parchi e aree verdi, potenziamento dell'illuminazione, wifi e videosorveglianza, recupero dell'ex scalo merci e della scuola Pestalozzi, del parcheggio ex Metropark.

"Da oggi - ha commentato il sindaco di Terni Di Girolamo - ci aspettano nuove sfide e questi investimenti per la riqualificazione urbana significano continuare un processo di trasformazione della città in seguito alle crisi industriali e all'espansione urbana".