Roccamontepiano in festa per l'Immacolata

Roccamontepiano in festa per l'Immacolata

Un evento dedicato ai giovani, alle famiglie, ai bambini, ai nonni, alle associazioni, ecc. che volontariamente si ritroveranno in piazza per vivere un grandissimo momento di aggregazione che li renderà tutti insieme partecipi del primo "Albero di Natale Vivente" ad Ostuni. Con l'8 dicembre, festa dell'Immacolata, anche quest'anno lo spirito natalizio entra nel vivo.

A questo proposito ci piace rammentare due immagini recenti dedicate a Maria dalla città di Orte: la prima l'edicola edificata nel centenario della Madonna di Pompei nel quartiere Borgo San Lorenzo Petignano e, l'icona della Madonna della Sanità "Salus populi ego sum", effigie realizzata in ceramica artistica da Mastro Cencio di Civita Castellana ed apposta nell'abside della Cappella, nel sessantesimo anniversario della realizzazione della Cappella avvenuta dall'8 dicembre 1954 al maggio 1955, a conclusione dell'Anno Mariano, indetto a ricordo del Centenario della proclamazione del dogma dell'Immacolata Concezione. Ma l'8 dicembre è anche la giornata in cui per tradizione si addobbano albero di Natale e presepe. I più grandi e famosi sono quelli di Bolzano. Al termine della preghiera il Papa si recherà in visita privata alla basilica parrocchiale di Sant'Andrea delle Fratte, per pregare di fronte all'effige della Madonna del Miracolo, nell'anniversario dell'apparizione ad Alfonso Ratisbonne. Venerdì 8 dicembre, alle 10 e 45 l'omaggio floreale dei Vigili del Fuoco. Tradizione vuole che si mangino le cime di rape accompagnate da frittelle, pettole e panzerotti variamente conditi e farciti a seconda dei gusti e della fantasia di chi li prepara.

La Vigilia dell'Immacolata è una data particolarmente sentita e celebrata ancor oggi a Trani. Santa Claus è il nome di Babbo Natale nei paesi anglofoni.