Allegri: "Gonzalo Higuain sarà convocato a Napoli"

Allegri:

Gli azzurri sono andati in svantaggio contro la Juventus, protagonista ancora una volta Gonzalo Higuaìn. No. Abbiamo la possibilità di fare una grande partita e di avere due risultati a nostro favore: la vittoria per fare un balzo in avanti, e anche il pareggio è buon risultato. Se domani si giocasse la finale di Coppa Italia?

Partita complicata per il Napoli al San Paolo contro la Juventus. - "Lichtsteiner è fuori, Cuadrado si è allenicchiato con Bernardeschi, dovrebbero essere a disposizione". La dobbiamo affrontare da grande squadra e avendo rispetto per il Napoli. Il pieno uso dell'arto superiore è importante per l'equilibrio ma anche per parare una caduta. Son bravetti sulla sinistra, non c'è niente da fare, ma hanno capito che per vincere bisogna fare la miglior difesa.

"A me sembrano molto pochi, dopo un intervento del genere rischiare in uno sport di contatto come il calcio sarebbe troppo pericoloso". Mehdi deve essere più convinto delle sue qualità, ogni tanto si perde per strada. Stanno migliorando tutti anche in difesa. Gli unici sani sono Mandzukic, Dybala e Douglas Costa. "So che la mano non sta bene, è dolorante, quindi valuteremo con lui domani". "Se davanti ne avrò qualcuno di più bene, altrimenti giocherò qualcuno più dietro ma l'atteggiamento non cambia". "Sarri è bravo a sfruttare i giocatori che ha a disposizione". Non seguo più Sarri (ride, ndr). Essendo il dito medio interessato dalla frattura avrà negli altri due raggi, secondo e quarto, una stecca naturale, ma comunque per la stabilità assoluta servono biologicamente 4 settimane, come accade per ogni osso dell'uomo, perché si rigeneri e si calcifichi la rottura. L'allenatore parla poi della presunta rissa avvenuta nello spogliatoio: "Di quello che è uscito scritto ieri non è vero nulla e, ve lo dirò, è quasi un peccato - commenta sorridendo -: ogni tanto ci vuole un po' di movimento per accendere gli animi.". "Poi il primo obiettivo è arrivare agli ottavi di Champions League".