Bimba di 3 anni muore di meningite il giorno di Natale

Bimba di 3 anni muore di meningite il giorno di Natale

Una bimba di 3 anni e mezzo è morta di meningite. La piccola era stata ricoverata il 23 dicembre presso l'Ospedale Sant'Andrea ma, le sue condizioni erano apparse sin da subito molto gravi, a tal punto da decidere per il trasferimento al Policlinico Gemelli. Proprio il Comune di Monterotondo ha voluto tranquillizzare le famiglie che potrebbero essere venute a contatto con la bambina: "La nostra Asl di riferimento, diversa da quella del Comune di Capena - si legge sulla pagina Facebook - ha confermato stamane che il medico di Pronto Soccorso ha contattato quasi tutte le famiglie delle allieve del corso di danza per attivare la necessaria profilassi". Inutile l'intervento dei medici del reparto di terapia intensiva pediatrica del Gemelli.

La bimba viveva a Capena, comune a nord di Roma, e frequentava la materna privata La Farfalla. Il Servizio di Igiene Pubblica e Prevenzione della nostra Asl si è tempestivamente e immediatamente attivato, sin dal primo pomeriggio del 24 dicembre - prosegue la nota - il dirigente medico Responsabile Asl, con la collaborazione dei familiari della bambina e della Responsabile della scuola frequentata, ha attuato il protocollo di profilassi previsto, dando le informazioni necessarie alle famiglie e ai soggetti interessati da un ipotetico contatto stretto. La Asl di Tivoli, competente per territorio, ha già provveduto a contattare le persone interessate per tranquillizzarle, soprattutto perché ancora oggi, come hanno ribadito sia dal Policlinico Gemelli di Roma, sia dai distretti sanitari competenti, non vi è ancora la certezza che la causa della morte della bimba sia stata provocata da meningite.