Dybala si riprende la Juve, Hellas ko al Bentegodi: 1-3

Dybala si riprende la Juve, Hellas ko al Bentegodi: 1-3

Al 29' invece un Verde molto attivo ha provato a mettersi in proprio, ma il suo destro è andato solo vicino alla porta di Szczesny. Uno dei problemi dell'argentino era relativo ai diritti d'immagine. Verona coraggioso e Juve che, come spesso le succede, fatica a chiudere le partite. "Non abbiamo fatto una bella partita e i ragazzi sono i primi a saperlo". I Campioni d'Italia in carica hanno così cercato di abbassare il ritmo della gara, incontrando però diverse difficoltà nell'andare al tiro, vista la compattezza e la voglia di lottare dei padroni di casa. Lo stesso uruguaiano ha lanciato due minuti dopo Kean, la cui velocità ha costretto Benatia e Chiellini ad una chiusura non facile.

Non si ferma la Juventus che continua a stare in piena scia del Napoli con una vittoria pesante al Bentegodi grazie al ritorno a livelli altissimi di Dybala (doppietta).

Per i bianconeri di Allegri non è stata una passeggiata.

Andato ancora sotto, l'Hellas non ha comunque calato la propria intensità, ma il tasso tecnico avversario ha fatto poi la differenza, nonostante qualche momento di scarsa concentrazione degli uomini di Allegri. Per lui è un obiettivo quello di raggiungerli, ma soprattutto sapendo che l'età gioca dalla sua parte, lui si deve concentrare solamente sul lavoro e su quello che deve fare, migliorarsi, fisicamente, tecnicamente, perchè ha delle qualità straordinarie. "Le prossime partite sono le più difficili da preparare, ma anche le più importanti, sarà per noi decisivo questo periodo e dovremo cercare di ottenere il massimo numero di punti". Dybala poi sale in cattedra e rimette le cose a posto con una stupenda doppietta. Ci sono ancora 19 partite, le altre squadre non sono assolutamente chiamate fuori. Ora che si è ripreso la Juve... "Ci sono delle difficoltà ma sono ottimista che si possa arrivare a una conclusione e far sì che anche il giocatore si possa liberare di questi impicci".