La Lega Pro candida Gravina per la presidenza della Figc

La Lega Pro candida Gravina per la presidenza della Figc

Era nell'aria ed è stato da poco ufficializzato: il candidato per la Lega Nazionale Dilettanti alla presidenza della FIGC sarà Cosimo Sibilia. La designazione di Sibilia è stata accreditata dai Delegati Assembleari della LND e del Settore Giovanile Scolastico, preceduta dall'unanime indicazione espressa dal Consiglio Direttivo della LND di ieri. Io ho un rapporto di amicizia con Malagò ma mi sono sempre schierato contro il commissariamento. L'ex centrocampista del Milan, con un passato da vice commissario straordinario della FIGC e vicepresidente della Federcalcio, potrebbe rappresentare il nome esterno sul quale far convergere Dilettanti, Assocalciatori e Lega Pro. "Abbiamo gli anticorpi per superare questo momento difficile, a patto che ognuno di noi faccia una riflessione forte in vista delle prossime elezioni federali".

Con Tommasi e Gravina abbiamo cercato di trovare punti di incontro. Classe '58 nella sua carriera di dirigente sportivo è stato anche membro del Consiglio della Fivb, Federazione Internazionale Pallavolo, e presidente della Lega Pallavolo femminile Serie A. Pensavo che nel pomeriggio esprimessero una candidatura o una condivisione su un'altra componente. "Servono interlocutori che abbiano la stessa affidabilità della Lega Dilettanti, altrimenti non andiamo da nessuna parte". Noi siamo un corpo unico e monolitico: siamo pronti a collaborare ma non ci chiedete di discutere i pesi elettorali della nostra lega. L'unanimità è un motivo d'orgoglio per me e per la Lega perché dimostra che in questi due anni il lavoro è stato di squadra, da cui emerge un messaggio fondamentale che è quello che quando si fa squadra si può vincere assieme e farlo bene. "Non succederà mai fin quando io sarò presidente di questa lega".