Terremoto nel centro Italia ad Amatrice. Scossa di magnitudo 3.6

Terremoto nel centro Italia ad Amatrice. Scossa di magnitudo 3.6

La terra torna a tremare ad Amatrice.

"Una scossa di magnitudo 3.4 è del tutto compatibile con l'evoluzione delle repliche in corso dal 24 agosto 2016" ha aggiunto Doglioni.

Un "compagno" il terremoto, con il quale le popolazioni colpite hanno ormai imparato a convivere, tra enormi sacrifici e difficoltà ancora presenti. Nonostante la forte magnitudo, registrata in 7.2, i danni sarebbero circoscritti, ma in tutta l'area è paura per l'allerta tsunami decretata dalle autorità dei vari stati.

Non è una novità, dunque, la nuova scossa di terremoto, anche se fa comunque una certa impressione.

L'epicentro è stato individuato a 202 chilometri da Barra Patuca, in Honduras e a 307 a Sud Ovest di George Town, nelle isole Caiman. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 chilometri di profondità; l'epicentro è stato localizzato 2 chilometri a nordest di Amatrice, a 8 chilometri da Accumoli, a 11 da Campotosto (L'Aquila) e a 15 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno).

La televisione di Stato sottolinea che fino ad ora non ci sono notizie di gravi danni o vittime tra la popolazione.

Sono seguite due scosse più lievi: la prima di magnitudo 2.1 alle 6:07 nella stessa zona, la seconda sempre di magnitudo 2.1 alle 8:17 a 4 km da Preci, in provincia di Perugia, e 7 km da Norcia.