Migliorano i conti di Italo, passeggeri in crescita del 15%

Migliorano i conti di Italo, passeggeri in crescita del 15%

"La posizione finanziaria netta a fine anno era di 443 milioni, contro i 538,2 milioni del 2016 in riduzione di 95,2 milioni". L'Ebitda Adjusted (esclusi i costi straordinari), raggiunge i 155,7 milioni di euro contro i 95 milioni del 2016, in crescita del 64%. Al netto degli ammortamenti e svalutazioni, pari a 29,5 milioni di euro contro i 32,5 del 2016, con un decremento del 9,4%, l'Ebit ammonta a 112,6 milioni di euro contro i 62,4 milioni del 2016, in aumento dell'80,3%.

Dedotti gli oneri finanziari (inclusi interessi passivi/attivi) pari a € 58,1 milioni in crescita del 303,4% sui € 14,4 milioni del 2016 per poste straordinarie per lo più dovute al rifinanziamento (€ 42,3 milioni) l' EBT si assesta a € 54,4 milioni contro i € 48,0 milioni del 2016 con un incremento percentuale di 13,3 %. Dedotte le imposte di esercizio pari a 20,7 milioni di euro, contro i 15,3 milioni dello stesso periodo del 2016, il risultato netto è pari a 33,8 milioni di euro contro i 32,7 milioni del 2016. La ex Ntv, la concorrente del Frecciarossa che ora si chiama Italo - Nuovo Trasporto Viaggiatori, ha diffuso i numeri del 2017: sono in miglioramento e permettono agli azionisti (tra i quali Della Valle, Intesa Sanpaolo, Generali, Montezemolo, Bombassei, Punzo e Cattaneo) di incassare un dividendo da 30 milioni.