A Lucca un candidato M5S iscritto alla massoneria

A Lucca un candidato M5S iscritto alla massoneria

L'uomo sarebbe iscritto alla loggia "Francesco Burlamacchi" e risulterebbe "in sonno" dal 5 febbraio.

Nome, cognome e data di nascita, stando a quanto risulta al Foglio, "corrispondono con quelli registrati negli elenchi del Grande Oriente d'Italia: Piero Landi, 7 aprile 1972, candidato del partito di Grillo e Casaleggio nel collegio uninominale della Camera a Lucca e originario della Garfagnana".

A quanto apprende l'Adnkronos, anche nel suo caso i vertici pentastellati sarebbero pronti ad adottare il pugno duro espellendolo dal Movimento e chiedendogli di sottoscrivere un impegno a dimettersi in caso di elezione.

Interpellato in proposito Landi ha smentito di essere iscritto alla massoneria ma ha precisato di aver fondato un'associazione denominata Italia punto a capo di cui farebbero parte alcuni esponenti della massoneria. Per questa ragione non possono stare nel M5S e sempre per questo motivo gli sar richiesto di rinunciare al seggio. Lo afferma il Movimento in una nota.