Bonino: "Mai visto una campagna elettorale più sgangherata e piena di bugie"

Bonino:

È stata una speranza per molti.

"Vorrei sapere se dobbiamo tornare a votare secondo loro con una nuova legge e quale, ovviamente non con questa che è un pasticcio che noi denunceremo in tutte le giurisdizioni nazionali e internazionali perché è vessatoria, discriminatoria, confusa ecc.ma sarebbe utile chiedere a loro se tornare al voto, quindi altri mesi di instabilità, di non presenza credibile in Europa mentre si rafforza il gruppo franco-tedesco".

"Se l'Europa fosse una persona si chiamerebbe Emma Bonino".

A Terni, il giorno di San Valentino, "+Europa con Emma Bonino": "Dall'Europa delle patrie alla patria europea".

"Lo scenario è stranamente familiare: diffidenza dell'elettorato nei confronti delle istituzioni e dei partiti politici tradizionali, crisi dell'immigrazione, crescita dell'estrema destra e del Movimento 5 stelle che figura come il favorito, rigetto dell'Europa in un Paese che fu uno dei più importanti sostegni, e incertezza totale dei risultati, per coronare il tutto". L'Europa ci guarda e osserva con timore ancor prima i modi in cui l'Italia si avvia alle elezioni politiche.

Una scelta basata sulla competenza e non sulla militanza per dare fiducia a chi ha lavorato e lavora per trasformare una città ed un territorio tramutando pensieri ed idee in fatti e sviluppo.

Promotore' più Europa con Emma Bonino ' Viterbo.