Rino Mini (Galvanina) ricorda l'amico Bibi Ballandi

Rino Mini (Galvanina) ricorda l'amico Bibi Ballandi

Non si sono fatti aspettare i post su Facebook da parte di chi ha lavorato con lui, come Rosario Fiorello ed Antonella Clerici. "Questa sera #il rosario della sera su *radiodeejay non andrà in onda. Profondo dolore": con Stasera pago Io, Fiorello e Bibi Ballandi aveva rilanciato il varietà italiano del sabato sera e soprattutto avevano trovato la formula giusta per intrattenere divertendo e senza sbracare o insultare qualcuno.

"Ciao Bibi non dimenticherò il tuo buonumore, la tua emilianità, i tuoi saggi proverbi e parole - il ricordo di Antonella Clerici -".

Ballandi si è spento a Bologna, la sua città, dopo aver sofferto parecchio a causa di una malattia che oggi lo ha strappato ai suoi cari. Con i protagonisti tutti incontrati a Baricella a casa del producer oppure andati a convincere a domicilio, "siamo stati assieme a Ventimiglia a spiegare il progetto a Bocelli, e da Celentano per convincerlo a partecipare, non voleva perché aveva litigato con la Rai".

Bibi Ballandi, importante e celebre produttore televisivo, è morto a Bologna all'età di 71 anni.

Lo ricorda anche il sindaco, Virginio Merola: "Bibi Ballandi ha portato il garbo e la creatività bolognese nel mondo dello spettacolo".

Recentemente Fabio Fazio lo aveva salutato in diretta durante Che tempo che fa: "So che ci sta seguendo Bibi Ballandi e lo saluto". Dai concerti live nelle piccole balere alle grandi trasmissioni in prima serata, sempre accanto a grandi personaggi del mondo della musica e dello spettacolo, ma puntualmente in una posizione 'defilata', da organizzatore e regista attento a non rubare la scena: tutti lo conoscevano, ma quasi mai sotto i riflettori (dove preferiva lasciare, giustamente, i suoi assistiti).

Poi, con la sua società Ballandi Multimedia, realizzò diversi programmi per la Rai e altri editori televisivi italiani. Ora sono sola e questo è un momento di panico.