Curare il cancro al seno con la naturopatia? Morta una 46enne Video

Curare il cancro al seno con la naturopatia? Morta una 46enne Video

Una donna di 47 anni con un tumore al seno si affida alle cure di un naturopata con i fiori di Bach e muore: la terapia alternativa non è servita e adesso si scatenano le polemiche, riportate sul Gazzettino per la vicenda avvenuta a Pordenone, ma che vede protagonista una donna siciliana. Quando ormai era troppo tardi la donna ha deciso di farsi ricoverare al Cro di Aviano dove lavora il Professor Massimiliano Beretta insieme alla sua equipe di specialisti. Lo fece con una email, indirizzata al medico dell'Istituto Tumori friulano. Qui racconta di aver seguito i consigli di un naturopata di sua conoscenza e che definisce "un lupo travestito da agnello" che l'ha ridotta in fin di vita. "Sono precipitata da 42 a meno di 30 in qualche settimana".

Nonostante l'intervento dei medici siciliani prima e di quelli del Cro poi, la paziente è deceduta alcuni mesi più tardi. "Mentre lei credeva di sottoporsi a una terapia efficace, la malattia avanzava in modo ancor più aggressivo - ha spiegato Beretta a TgCom24 - perché non incontrava l'ostacolo della chemioterapia e soprattutto si diffondeva in un organismo ormai privo di difese".

Le cure devono essere valutate da un medico, il quale deve accertarsi che non interferiscano. Il problema sta assumendo dimensioni notevoli: "le stime ufficiali parlano di un paziente oncologico su due che nell'arco del proprio percorso terapeutico fa ricorso a terapie non convenzionali". Una recente indagine di Medipragma ha accertato che l'81% degli italiani si rivolge al "dottor Google" per trovare informazioni online su sintomi, diagnosi, malattie e cure. Il dottor Web fornisce auto-diagnosi, auto-prognosi, diete 'fai da te', esami via internet, attività motoria in autogestione, ma gli esperti mettono in guardia e invitano i pazienti a diffidare da questo tipo di consultazione e a rivolgersi al proprio medico o a degli esperti. "La disperazione fa il resto - ha concluso - e così finiscono tra le braccia di certi guru".