Rapina ai danni di un bar. Arrestato responsabile

Rapina ai danni di un bar. Arrestato responsabile

L'arrestato è accusato di aver preso parte parte a un assalto a un furgone di tabacchi avvenuta a Termini Imerese, nel Palermitano, il 03 agosto 2016, quando un commando composto da altri quattro soggetti rimasti ignoti, ha bloccato i due dipendenti della ditta incaricata al trasporto che avevano appena ultimato una consegna.

Gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Reati Contro la Persona della Squadra Mobile della Questura di Viterbo, impegnati incessantemente nelle attività investigative di contrasto ai reati di genere, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall'Ufficio del G.I.P. presso il Tribunale di Viterbo in ordine ai reati di rapina, violenza privata, violenza sessuale, atti persecutori e lesioni personali commessi in danno di una ventiduenne residente nel comune di Viterbo. Due giorni dopo ha colpito un negozio di detersivi in viale Famagosta (nella foto, il bottino è stato di circa 600 euro) e con la stessa cadenza si è presentato al bar tabacchi di via Rimini, dove ha preso oltre mille euro in contanti. Una perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare gli indumenti con i quali era vestito la sera in cui ha commesso la rapina.

Indagine lampo, dunque, quella egregiamente condotta dai Carabinieri della Stazione di Margherita di Savoia, coordinati dalla Compagnia di Cerignola, che in poche ore sono riusciti ad assicurare alla giustizia un rapinatore.

Pietro Rubino è stato condotto nella Casa Circondariale Antonino Burrafato di Termini Imerese.