Siria: nel 2017 uccisi mille bambini

Siria: nel 2017 uccisi mille bambini

È quanto emerge da un rapporto del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef), mentre il conflitto sta per entrare nel suo ottavo anno.

In Siria nel 2017 è aumentato del 50 per cento il numero di bambini uccisi nella guerra rispetto al 2016.

Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH), quasi 200 bambini sono stati uccisi nell'enclave ribelle della Ghouta orientale da quando, a partire dal 18 febbraio scorso, l'area alle porte di Damasco è sotto l'assedio del regime siriano. A questi si aggiungono 361 bimbi feriti, molti dei quali diventati disabili.

Lo rileva l'Unicef, che lancia inoltre l'allarme: soltanto nei primi due mesi dell'anno, sottolinea l'agenzia dell'Onu ricordando dati già diffusi la scorsa settimana, sembra siano stati uccisi o feriti 1.000 bambini. Il 17% delle vittime ferite da armi esplosive sono bimbi, segnala ancora l'Unicef. Nel Paese, sono oltre un milione e mezzo le persone che vivono attualmente con invalidità permanenti causate dalla guerra, fra cui 86.000 persone che hanno perso gli arti.