Macron e Merkel: "Ue scossa da voto in Italia"

Macron e Merkel:

Guerra di spie, Macron-Merkel studiano una reazione adeguata Il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel, in una conferenza congiunta a Parigi, hanno ribadito la totale solidarietà alla Gran Bretagna per il caso Skipral. Macron ha presentato come ormai "indispensabile una tabella di marcia chiara e ambiziosa entro giungo" per rifondare l'Unione europea: un modo unitario per affrontare una serie di sfide, come appunto l'immigrazione e l'ascesa del populismo, ma anche "la difesa, il commercio, la ricerca e l'istruzione - ha aggiunto - in un momento in cui le tensioni internazionali stanno crescendo". Per Macron, con la venuta di Merkel a Parigi, "si apre oggi una pagina importante" per l'avvenire dell'Ue. Da parte sua, Merkel si è detta pronta a "lavorare strettamente" con Parigi. Entro giugno è quindi necessario "arrivare a una soluzione per la politica europea sull'asilo", uno dei temi al centro del colloquio tra i due. L'intenzione di entrambi i leader è di rafforzare il rapporto adottando un nuovo trattato dell'Eliseo. Macron ha inoltre ringraziato l'ospite per la sua venuta a Parigi e si è congratulato per la sua rielezione: "Brava, congratulazioni", ha detto il leader francese, salutando un "accordo di coalizione solido".

La cancelliera tedesca Angela Merkel, da par sua, ha annunciato una riunione Francia-Germania per preparare importanti decisioni sulla politica migratoria in vista del vertice europeo di giugno. "Avere regole diverse tra gli Stati membri -ha sottolineato non e' mai a nostro vantaggio. Saremo imbattibili come europei se non ci lasciamo dividere nelle nostre relazioni geopolitiche" ha concluso, sottolineando la necessità di proteggere le frontiere esterne ed avere una strategia comune per l'Africa.