La procura commissaria il Foggia Calcio dopo l'arresto del presidente Sannella

La procura commissaria il Foggia Calcio dopo l'arresto del presidente Sannella

Acque parecchio agitate in casa del prossimo avversario del Parma: dopo l'arresto di gennaio del proprietario del Foggia Calcio Fedele Sannella con l'accusa di riciclaggio nell'ambito di un'inchiesta della Dda, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta del sostituto procuratore di commissariare la società calcistica pugliese.

La decisione è arrivata nella tarda mattinata di oggi, il giudice ha affidato il club ad un commercialista di Bari, nominato amministratore giudiziario del club per un anno.

Inoltre nelle pieghe dell'indagine, in parte trasferita a Foggia, spunta ancora una volta un particolare non da poco: alcuni "appunti" nei quali si parla ancora dei "15.050 euro" 'in nero' che sarebbero stati versati a Roberto De Zerbi, attuale allenatore del Benevento ed al Foggia dal 2014 al 2016.

Il Foggia Calcio sarà sottoposto a commissariamento giudiziale.

Quella di pagare in nero, per i pm milanesi, era una consuetudine. Il filone sul club di serie B, invece, è rimasto a Milano.