Gentiloni: "Inaccettabile uso armi chimiche". "Italia alleato degli Usa"

Gentiloni:

Motivata, mirata e circoscritta. "Non ci sono indicazioni di vittime civili indicazioni di danni collaterali" il che dimostra che "la risposta è stata coordinata con attori presenti per scongiurare vittime civili".

"Nell'anno delle celebrazioni per i cinquant'anni del Consorzio del Montepulciano d'Abruzzo, la visita di oggi del Presidente del Consiglio e ministro dell'Agricoltura ad interim Paolo Gentiloni rappresenta un importante riconoscimento del ruolo centrale di Cantina Tollo per la viticoltura abruzzese". Il supporto logistico, ha precisato il premier, "si è svolto in particolare dalla base aerea di Aviano, in provincia di Pordenone". "È quanto andiamo ripetendo da anni ai nostri alleati". L'Italia è sempre stata da questa parte. "Ma il negoziato con questo regime orribile e' inevitabile". L'idea coltivata da molti che si potesse cominciare con la cacciata di Assad, l'idea di risolvere militarmente il conflitto civile siriano... Dopo Duma e la Ghouta orientale bisogna evitare altri spargimenti di sangue sapendo che ci sono zone della Siria, come quelle in cui si trovano i curdi, possono "diventare teatro di nuove stragi". La situazione siriana continua a interpellare tutti noi e la comunità internazionale.

MOSCA - "Noi sfidiamo su questo terreno la Russia: contribuire con Stati Uniti, Iran, il mondo arabo, l'Europa, alla soluzione negoziale di questa questione".

"Da 7 anni a causa del conflitto che insanguina la Siria, uno dei peggiori del Dopoguerra, ci sono stati circa 200 mila morti, 10 milioni tra sfollati e rifugiati e sappiamo che nel corso del prolungato conflitto il regime di Assad ha fatto ripetutamente uso di armi chimiche". "E' una scelta di campo, è la nostra scelta di campo", anche se il nome di Trump non lo nomina mai. Dobbiamo tranquillamente convincerci che si può essere coerentemente nell'alleanza atlantica e contemporaneamente si possono marcare delle differenze, sottolineare degli interessi nazionali, perseguire degli obiettivi. "Abbiamo chiarito la nostra contrarietà all'escalation". Con Mosca, ha detto il premier, c'è una "strategia del doppio binario": fermezza verso certe scelte considerate sbagliate e, allo stesso tempo, disponibilità a tenere aperta una porta al dialogo.