Roma, il Codacons ricorre al Tar contro la realizzazione dello stadio

ROMA Una nuova tegola rischia di abbattersi sullo Stadio della Roma a Tor di Valle. In particolare, il Codacons denuncia la violazione delle norme in materia di Conferenza di servizi e di legge sugli stadi. Altro profilo critico rilevato dal Codacons è quello della realizzazione del Ponte di Traiano: "Non si comprendono le ragioni per cui si debba realizzare con soldi pubblici un'opera a completo beneficio di un'attività commerciale di una società, peraltro, quotata in Borsa".

Ci sarebbero profili di illegittimità anche sui tempi di realizzazione dello Stadio e delle infratrutture ad esso collegate: lo Stadio dovrebbe essere costruito entro settembre 2019. Come riporta la Gazzetta dello Sport infatti il Codacons ha depositato presso il Tar del Lazio il ricorso contro la costruzione dello stadio della Roma a Tor di Valle.