Non dichiara una mela in aeroporto: multa da 500 dollari

Non dichiara una mela in aeroporto: multa da 500 dollari

Cinquecento dollari: questa è la multa che ha dovuto pagare una passeggera del volo Parigi-Minneapolis.

Una donna in volo da Parigi a Minneapolis decide di tenere in borsa una mela, fornita gratuitamente sull'aereo, per fare uno spuntino sul successivo volo interno da Minneapolis a Denver. Proprio la mancata dichiarazione del frutto ha prodotto una violazioni delle leggi doganali, costringendo le autorità a multare la donna per 500 dollari. Protagonista della vicenda è Crystal Tadlock, una signora del Colorado che stava facendo ritorno a casa dopo un viaggio a Parigi. Ma dopo l'atterraggio, la donna è stata fermata alladogana per i controlli, essendo Minneapolis un punto di ingresso negli Stati Uniti.

"L'agente - ha raccontato Tadlock - mi ha chiesto se il volo dalla Francia fosse costoso e io ho detto si".

La donna, però, non avrebbe mai immaginato di dover dichiarare un frutto ricevuto in volo dalla compagnia aerea Delta e non è valso a nulla mostrare l'involucro con il logo.