Azioni FCA e trimestrale: spunto per comprare dopo conferma guidance 2018?

Azioni FCA e trimestrale: spunto per comprare dopo conferma guidance 2018?

(Teleborsa) - Dopo un 2017 brillante, FCA continua nel suo momento d'oro con un trimestre da record.

L'utile netto adjusted pari a 1,038 miliardi mostra un accelerezione del 55% rispetto ai 671 milioni dello stesso periodo dello scorso anno 2017.

FCA ha archiviato il primo trimestre con ricavi in ribasso del 2,5% a circa 27 miliardi di euro. Eccellente performance per l'indebitamento netto industriale che scende a 1,313 miliardi di euro da 2,39 miliardi a fine 2017: sembra a questo punto verosimile l'obiettivo di azzeramento del debito entro fine giugno più volte ipotizzato dall'a.d. Le stime sull'intero esercizio 2018 prevedono ricavi a quota 125 miliardi di euro, un Ebit adjusted superiore a 8,7 miliardi e un utile netto adjusted che è visto in area 5 miliardi.

Indebitamento netto industriale in calo per Fca nel primo trimestre dell'anno.

Il consiglio di amministrazione di Fca ha autorizzato il management "a sviluppare e implementare un piano per la scissione delle attività di Magneti Marelli".

L'EBIT adjusted pari a 1,611 miliardi in rialzo del 19% a cambi omogenei.

Le consegne globali complessive sono state pari a 1.204.000 veicoli, in rialzo del 5% principalmente grazie alla crescita in Nafta e Latam e all'incremento del 37% delle consegne globali di Jeep. Cosi' l'amministratore delegato di Fca Sergio Marchionne ha risposto, nel corso della conference call, riguardo alla possibilita' che rimanga ceo del Gruppo oltre alla scadenza gia' fissata, ossia oltre l'assemblea di approvazione dei conti 2018.