Incidente sul lavoro oggi, Ilva: muore giovane operaio di 28 anni

Incidente sul lavoro oggi, Ilva: muore giovane operaio di 28 anni

Questa mattina, durante le attività di manutenzione nella sala argani della gru DM6 al IV sporgente, si è verificato un incidente che ha coinvolto Angelo Fuggiano, 28 anni, dipendente della ditta appaltatrice Ferplast, il quale è deceduto a seguito di un impatto con una fune. "L'incidente - dichiara Antonio Talò, segretario Uilm Taranto - è accaduto all'area Ima, Impianti marittimi, quarto sporgente". Vani i tentativi di rianimarlo. Sul posto i vigili del fuoco, i sanitari dello stabilimento e del 118. Secondo una prima ricostruzione - riportata sia dalla stampa locale che nazionale - il lavoratore stava provvedendo a sostituire una fune ad una gru addetta allo scarico dei minerali che servono alla produzione dell'acciaio, quando la stessa fune si sarebbe improvvisamente staccata dal dispositivo del carro ponte piombandogli addosso. BASTA!" scrive Bentivogli. Nelle ultime settimane ci sono stati altri casi: "tre operai feriti in modo molto serio alle Acciaierie Venete, un cavatore morto a Carrara, un ragazzo di appena 19 anni ucciso da un carico di 700 kg, sotto gli occhi del padre e del fratello, a Monfalcone, un altro ucciso a 56 anni nel Porto di La Spezia.

Il caso è solo l'ultimo di una lunga serie di incidenti sul lavoro in tutta Italia.

Contestualmente, i sindacati chiedono al prefetto Donato Cafagna "una celere convocazione per rappresentare la grave e oramai non più sostenibile situazione".