Crotone: a Napoli si cercherà l'impresa-salvezza

Crotone: a Napoli si cercherà l'impresa-salvezza

Ultima chiamata per il Crotone.

Giuseppe Ursino, direttore sportivo dei calabresi, ha parlato così ai microfoni di Radio KissKiss Napoli presentando la sfida contro gli azzurri: "Proveremo a fare la partita della vita". Per giocare un altro campionato di Serie A al Crotone non sarà sufficiente conquistare i tre punti nell'ultimo impegno della stagione, ma dovrà sperare che dai campi di Cagliari, Ferrara, Udine e Verona arrivino buone notizie.

Come se vincere a Napoli fosse una cosa scontata. Confermata anche la difesa, con Faraoni, Ceccherini, Capuano e Martella che comporranno il quartetto difensivo davanti a Cordaz, data l'ottima prestazione nell'ultima giornata di campionato con la Lazio. "Dobbiamo essere concentrati solo sulla nostra partita, sapendo che il Napoli e' un avversario molto forte". "Gli arbitri italiani sono i migliori in assoluto, però e sarò ripetitivo, in quella circostanza non capisco cosa sia successo. Non credo alla storia compensazione perchè il calcio è fatto di istanti e non riesco a capacitarmi, non so darmi una spiegazione". Tre punti al San Paolo sono a quota "proibitiva" sul tabellone Microgame, vista l'offerta a 6,50, ma a colpire è la percentuale di giocate finita sul "2": ben il 26%, nettamente più alta rispetto alla media delle squadre offerte a quota così alta. Devo fare i complimenti al Benevento perchè il calcio è questo: "andare in campo e provare a vincere sempre".