Europa League 2018: Marsiglia-Atletico Madrid, probabili formazioni

Europa League 2018: Marsiglia-Atletico Madrid, probabili formazioni

La partita si sblocca al 20'con Griezmann.

L'INFORTUNIO. Una terza e definitiva mazzata ai francesi l'infortunio del capitano e leader Payet (4 goal e 6 assist in questa Europa League; suo era stato anche l'assist per Germain nei primi minuti): esce fra le lacrime, da valutare l'infortunio in chiave Mondiale. Al 21', un po' a sorpresa, è l'Atletico Madrid a portarsi in vantaggio: Mandanda appoggia per Anguissa, il quale commette un grave errore in fase di disimpegno, servendo inavvertitamente Gabi, che non deve far altro che innescare in verticale Griezmann che dinnanzi al portiere dei francesi non sbaglia.

Come un torero pronto a matare il toro, l'Atletico piazza un'altra banderilla in avvio di secondo tempo ancora con il solito Griezmann. I primi quarantacinque minuti terminano 1-0 per i Colchoneros. Nella ripresa l'Atletico ha mostrato maggiore convinzione ed una spiccata organizzazione a tal punto da mettere alle corde la compagine allenata dall'ex tecnico della Roma, Rudi Garcia. Una tegola pesante quasi quanto il gol incassato per i francesi, che non riescono più a rendersi pericolosi prima dell'intervallo. Nel solito 4-4-2 dell'Atletico Madrid, guidato in panchina da Burgos al posto dello squalificato Simeone, confermatissima la coppia d'attacco Diego Costa-Griezmann. Una sua splendida girata di testa in area di rigore viene fermata solamente dal palo interno, con Oblak già battuto. Finisce la partita e Simeone esplode di gioia in tribuna, esulta tutto il pubblico spagnolo e l'Atletico Madrid sconfigge 3-0 il Marsiglia di Rudi Garcia. Parlando ai giornalisti a poche ore dalla fine di Europa League, il numero uno dei 'Colchoneros' manda un messaggio al club catalano: "Il Barcellona se è interessato ad un calciatore dovrebbe naturalmente rivolgersi a noi: a me personalmente non mi hanno contattato".