E' morto Andreas Perez, giovane promessa del motociclismo spagnolo

E' morto Andreas Perez, giovane promessa del motociclismo spagnolo

Andreas non è stato in grado di vincere questa gara.

Il pilota adolescente Andreas Perez è morto a seguito di un incidente durante il quarto round domenicale del Campionato Mondiale Junior Moto3 sul Circuito di Barcellona-Catalogna, in Spagna.

Andreas Perez, quattordicenne pilota della Reale Avintia Academy coinvolto domenica 10 giugno in un gravissimo incidente nel corso di Gara 2 el CEV Moto3 (il "mondialino" che forma i giovani piloti prima di arrivare al Motomondiale dei grandi), non ce l'ha fatta: è morto. Il mondo del motociclismo è sotto choc per l'accaduto. L'adolescente era ricoverato all'Ospedale Sant Pau di Barcellona. Troppo gravi i danni cerebrali causati dall'incidente ed e' stato il team dello sfortunato pilota, il Reale Avintia Racing, ad ufficializzare la triste notizia. E' stata poi dichiarata la morte cerebrale. La situazione è apparsa immediatamente gravissima, dal momento che il rider spagnolo è rimasto a terra priva di sensi subito dopo l'impatto. Il tragico episodio si è verificato all'uscita della curva 5, nell'allungo che porta alla tenue piegatura sinistrorsa della curva 6 e poi alla chicane in salita 7-8, i motociclisti che gli erano in scia purtroppo non hanno avuto lo spazio di frenata per riuscire a schivarlo. "Abbiamo perso un grande pilota, ma soprattutto una grande persona e ci mancherà molto. Il team e tutti i suoi sponsor vogliono trasmettere tutto il sostegno del mondo e un grande incoraggiamento alla famiglia di Andreas in questi tempi difficili".

Andreas, 14 anni, era alla sua prima stagione nella classe CEV Moto3.