Milan, la svolta di Yonghong Li: aumento di capitale e nuovo socio

Milan, la svolta di Yonghong Li: aumento di capitale e nuovo socio

Proprio in queste ore, secondo quanto risulta al Sole 24 Ore, sarebbero in corso trattative per chiudere un riassetto societario che sarebbe sorprendente: con il cinese Yonghong Li che lascerebbe spazio a un nuovo azionista statunitense. Oltre un anno dopo il closing e dopo mesi e mesi di voci e chiacchiericcio sul rifinanziamento del debito del gruppo cinese capitanato da Yonghong Li nei confronti del fondo americano Elliott, sembra che la complicata situazione societaria del Milan sia vicina al bivio decisivo: una svolta che potrebbe sbloccare anche i problemi legati al Fair Play Finanziario e alle sanzioni che il club rossonero inevitabilmente dovrebbe subire dopo il mancato settlement agreement con l'Uefa. A partire dalle stanze dei bottoni di Nyon fino a Losanna. Con Li destinato a un ruolo alla Erick Thohir: anche l'imprenditore indonesiano, che in un primo tempo aveva rilevato l'Inter da Massimo Moratti, ha ancora una quota di minoranza in attesa che gli venga liquidato l'ultimo 35 per cento che ha ancora in mano, quando il valore del club nerazzurro sarà diventato più consistente.

ANNUNCIO? L'affare è stato chiuso in città, dopo una lunga serie di incontri con gli advisor del nuovo socio. Su cui al momento resta ancora una coltre di riservatezza, che però è destinata a cadere in tempi piuttosto brevi.

L'ingresso di un nuovo socio nel Milan, seppur con quote di minoranza, è vicinissimo. Se ne parlerà già al consiglio di amministrazione del Milan di venerdì prossimo, quando si farà il punto sui conti del club e tenendo conto che entro fine mese deve essere completato l'aumento di capitale chiamato dallo stesso cda, con mister Li che deve versare almeno 30 milioni. Ebbene, con l'ingresso del nuovo socio il fondo di Paul Singer pare destinato a uscire di scena. Ma in chiave Tas il "sentimento" del club è diverso, e lo sarebbe stato anche senza la novità del socio.

Positivo il blitz italiano di Yonghong Li che avrebbe trovato un socio di minoranza per il Milan.