Google investe 550 milioni di dollari nel gigante dell’e-commerce cinese JD.com

Google investe 550 milioni di dollari nel gigante dell’e-commerce cinese JD.com

Applicando la supply chain e l'esperienza logistica di JD e i punti di forza della tecnologia di Google, le due società mirano a esplorare la creazione di soluzioni per infrastrutture di vendita di nuova generazione, con l'obiettivo di offrire esperienze di acquisto personalizzate.

Ovviamente l'investimento di Google non è a fondo perduto: con i suoi 550 milioni di dollari, l'azienda otterrà un pacchetto formato da più di 27 milioni di azioni ordinarie di Classe A. Con questa mossa, Google tenta di espandersi nell'ambito delle ricerche di prodotto nell'e-commerce, dove domina Amazon, mentre Jd.com, dal canto suo, vuole diventare ancora più competitivo nei confronti di Alibaba, il colosso dell'e-commerce cinese del magnate Jack Ma.

Ma la Cina per Google, così come per gli altri colossi della Silicon Valley assenti dal paese, è un mercato che fa gola con il suo miliardo potenziale di navigatori. Il che significa che il prezzo è stato fissato a 20,29 dollari per titolo. Senza contare che Tencent è la società che gestisce WeChat, la popolarissima piattaforma di chat cinese, pertanto l'intesa consente alla società di e-commerce di vendere direttamente ai consumatori tramite l'app WeChat. D'ora in poi le nuove estensioni saranno disponibili solo sul negozio online dell'azienda tech, il Chrome Web Store. Non a caso Liu ha recentemente dichiarato alla Cnbc che una guerra commerciale sarebbe "orribile" e finirebbe per danneggiare molte marche americane.

E a JD.com a che serve l'accordo? Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.