La scollatura bardot di Meghan è stata bandita al Royal Ascot 2018

La scollatura bardot di Meghan è stata bandita al Royal Ascot 2018

"Ero elettrizzato, vorrei solo che fosse stata la mia mano a tenere le sue", ha affermato, rivelando il suo rimpianto per essere solo "una nota in calce in uno dei più grandi momenti della storia". E dire che Meghan per quel look ha speso l'equivalente di circa ottomila euro.

Secondo le statistiche fornite a The Independent dal marchio di moda Lyst, le ricerche per quella particolare scollatura sono aumentate del 52 per cento soltanto negli ultimi due mesi.

Anche l'abito da sposa di Givenchy, disegnato da Clare Waight Keller, aveva una simile scollatura "a barca".

Resta una competizione sportiva ma è importante anche per lo stile, infatti a tutte le donne presenti è richiesto di indossare un cappello.

Nel caso della famiglia reale sembrano davvero splendidi. "Sono stato geloso" ma, ha aggiunto, "anche onorato".

In principio fu l'abito a fantasia floreale di Oscar De La Renta scelto per il matrimonio della cugina del marito Harry: un'inversione a U rispetto alla sua solita tendenza bon ton che non ha convinto né esperti né social, scatenati al grido di "ma cosa si è messa" e "oddio, il mio copriletto".

"Le scollature senza spalline non sono mai state permesse", ha detto un portavoce per l'ippodromo a Harper's Bazaar.

Certo "Tungsteno" non è una parola che suona molto bene, ma per il principe Carlo pare essere un gran complimento: "La ammira per la sua forza e per il sostegno che dà a Harry - ha assicurato la reporter del Mail On Sunday, Charlotte Griffiths - e Harry ha bisogno di una figura così nella sua vita".