Modena. Unipol sale al 13,1 nel capitale di Bper Banca - Cronaca

Modena. Unipol sale al 13,1 nel capitale di Bper Banca - Cronaca

Unipol ha da tempo una partecipazione importante in Bper ma non al rinnovo delle cariche dello scorso aprile non aveva indicato alcun candidato nel consiglio di amministrazione. Per Intermonte "la risposta più semplice" è che attraverso "un controllo più saldo" Unipol "potrebbe facilmente vendere Unipol Banca e ristrutturare completamente la catena di controllo". Ieri il gruppo bolognese ha annunciato, abbastanza a sorpresa, l'intenzione di procedere con un reverse accelerated bookbuilding, un'offerta di acquisto riservata agli investitori istituzionali, per acquisire fino al 5,2% del capitale della banca modenese. Con l'acquisto di un'ulteriore quota del 5% di azioni Bper, la quota arriverà quasi al 15% e salirà ancora al 19,9% prossimamente. Il corrispettivo per l'acquisto di queste azioni è pari a 4,72 euro per ciascuna azione, per un esborso complessivo di 73,8 milioni di euro circa. "L'operazione si inquadra nella strategia di Unipol quale investitore istituzionale, finalizzata a contribuire ai piani di sviluppo nel medio-lungo periodo della banca", ha spiegato Unipol in una notacitata dall'agenzia Reuters, in cui ricorda anche la partnership pluriennale nella bancassicurazione con Bper. Il regolamento dell'operazione, informa una nota, avverrà il prossimo 26 giugno 2018.

Unipol ha comunque fornito anche delle rassicurazioni agli altri azionisti: "anche a seguito dell'eventuale acquisto dell'ulteriore partecipazione non intende esercitare su Bper il controllo, anche di fatto, e che non intende proporre l'integrazione o la revoca degli organi amministrativi o di controllo della banca".

"Tenuto conto - aggiunge Unipol - delle normative applicabili e delle autorizzazioni ricevute, la partecipazione diretta o indiretta detenibile da Unipol in Bper non può superare il 19,9% circa del capitale".